Cuore aperto e mano tesa AI NOSTRI MALATI

Cuore aperto e mano tesa  AI NOSTRI MALATI - Lavanda dei piedi

Noi pensiamo e guardiamo a loro sempre con tanto affetto, e con l’augurio che si riprendano presto. Ci sono malattie che si risolvono rapidamente, ma altre più insidiose che persistono nel tempo, che richiedono cure e pazienza, al malato e a chi lo assiste. Altre invalidanti, specie in età avanzata. Li portiamo tutti nel nostro cuore, e nelle preghiere a Dio Padre e a Maria Ausiliatrice.

Con il dispiacere però di non aver notizie di tutti, perché saremmo lieti di poter incontrare tutti nella fraternità cristiana. Vorremmo portare a tutti, aiutati anche dai “ministri straordinari dell’Eucaristia”, la benedizione di Dio, che è pace, amicizia, conforto e speranza. Preghiera comune e sacramenti della fede per chi li desidera. Per i malati è un grande momento di sollievo che apre alla fiducia, al coraggio e alla pazienza. Un beneficio morale e spirituale che sostiene la persona nella sua prova.

Potete aiutarci, avvisandoci: basta una telefonata, o visita, per farci conoscere la situazione e il vostro desiderio.

E vi ringraziamo di cuore, ricordandovi che terremo la FESTA DEL MALATO, per chi può venire in chiesa, Domenica 31 marzo – IV di Quaresima – ore 10.00.

(Ulteriori informazioni nei foglietti prossimi).

Come la maggior parte dei siti web, il nostro sito utilizza piccoli files di testo chiamati cookie salvati sul tuo dispositivo. Utilizziamo solo cookie tecnici sono necessari per il corretto funzionamento del sito e cookie statistici di terze parti che raccolgono dati statistici anonimi sull’utilizzo del sito.